Fiumicino Half Marathon

 

Domenica 11 novembre 2018. Sveglia alle 6. Colazione e ritocchi alla borsa per controllare che tutto sia in ordine per la gara. Quando sono così maniacale significa che tengo a fare una bella figura. Mi sono allenato bene nelle ultime settimane e voglio testarmi in una gara piatta di 10 km. Fiumicino da questo punto di vista è ottimo. Appuntamento con il resto della squadra a Piazzale Italia. Alle 7 partenza per la località balneare. In macchina con me ci sono il presidentissimo, Massimiliano Top Fontana e Massimo Sbardella.

Arrivati a Fiumicino, foto di rito con il gruppo, bello numeroso, e ritiro dei pettorali.

Qualche minuto di chiacchiere piacevoli con gli altri ed è già ora di scaldarsi.

Alle 9.30 la partenza della gara. In griglia sono con i top Gianluca Cetorelli che correrà la mezza e Massimiliano che farà insieme a me la 10 km.

Start. Una fiumana di duemila persone scatta come una molla impazzita. Sono concentrato sul mio ritmo, sorprendentemente buono. Si va forte e riesco ad accelerare a mio piacimento. So che non sarà tutto così. Però mi accontento e, soddisfatto, vado avanti.

Verso il 4 km la mancanza di allenamento specifica dà le sue avvisaglie, da me ampiamente previste. Sono testardo e non mollo. Rallento un pochino ma non crollo.

Dopo qualche km ricomincio a picchiare duro. Ora mi riconosco. Sono io. Forza Antonio. Niente ti può fermare. Con le ultime energie arrivo al traguardo. Sto bene 38’18.

Ok mi dico. Migliorerò ancora.

Saluto gli altri. Tutti con ottimi tempi. 

Grande giornata di sport.

 

Il presidente Antonio Casale