La Corsa dell' Angelo

Il 29 novembre 2015 si é tenuta in quel di Montecompatri (RM) l'annuale "Corsa dell'Angelo", cosi chiamata a motivo della bella statua che orna la piazza dalla quale la gara parte ed arriva.

Il percorso, di circa 10 km, prevede un primo giro attraverso il centro del paese, seguito da circa 4,5 km in discesa ed altrettanti in salita.

L'edizione di quest'anno ha visto la partecipazione di 798 atleti di ogni età.

Il rombo di una motocicletta e lo sparo di partenza hanno dato l'avvio alla competizione che, per quanto riguarda la nostra società, è stata onorata della presenza di 6 atleti: il nostro presidente, Antonio Casale, i due "loschi"'Arcangelo Rampini e Mario Ferracci, i due "lord", Sandro Faraglia e Jacopo Pozzerle, ed infine il "dottore", alias Simone Tomassi.

La gara è stata emozionante ed impegnativa, a motivo della discesa e della successiva repentina salita che costringe ad un immediato cambio di passo.

Il nostro presidente ha tagliato il traguardo in 38:20 (39 assoluto e 5 nella sua categoria), a seguire in 44:04 pari merito fra Jacopo e Simone (rispettivamente 181 e 182); quindi Mario, 224, in 45:17 ed Arcangelo, 231, in 45:23, ed infine Sandro, 320, in 47:24.

Di Sandro va sottolineato che ha scelto di disputare la gara pur non essendo in condizioni fisiche ottimali. Ha resistito e lottato sino alla fine con grinta leonina e ciò va decisamente ascritto a suo merito, al di la degli aridi numeri della classifica che non possono restituire la vitalità pulsante dell'agonismo del nostro grande compagno.

Va pure segnalato il nobile spirito genuinamente sportivo del dottor Simone che accelerando il suo passo ha raggiunto l'ormai ansimante Jacopo (il quale scrive queste note e dunque sa ben quel che dice!) al settimo chilometro e con vivaci parole di esortazione (il mio "Capo" diceva: "chi può intendere, intenda"...) ha fatto da lepre al frate, essendo contento non tanto di un risultato personale, quanto di poter tagliare il traguardo assieme ad un compagno di squadra. Va detto che Simone non è nuovo a queste manifestazioni di spirito sportivo.

Ecco dunque alcune note riguardo ad una gara intensa, nella quale Antonio ed Arcangelo hanno pure ricevuto un premio di categoria, a dar ulteriore lustro alla nostra piccola ma valente società!

Tutti i nostri compagni rimasti a casa non hanno mancato di inviare messaggi di incoraggiamento e chiedere notizie dopo l'arrivo. Il clima di squadra era palpabile!

Il Cielo è stato con noi, regalandoci dopo i primi momenti di freddo, una giornata autunnale mite e affascinante nei suoi multiformi colori.

Non resta che dire: forza PR! Alla prossima!

E, visto che ho la penna in mano (poetica espressione del tempo che fu), colgo l'occasione per augurare a tutti un Santo Natale di Pace a tutti!

Jacopo

Etichette